UFFICIO NAZIONALE PER LA PASTORALE DELLA SALUTE
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Mons. Redaelli Presidente della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute

L'Arcivescovo di Gorizia eletto durante i lavori della 74° Assemblea Generale della CEI
4 Giugno 2021

La 74° Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana durante i lavori che si sono svolti a Roma dal 24 al 27 maggio 2021 ha provveduto a diversi adempimenti statutari; tra questi ha proceduto all’elezione di S.E.R. Mons. Carlo Roberto Maria Redaelli, Arcivescovo di Gorizia, alla carica di Presidente della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute. Il mandato quinquennale dà continuità a quello iniziato nel maggio 2019.

L’arcivescovo Redaelli è nato nel 1956 ed è stato ordinato sacerdote nel 1980; è laureato in Diritto canonico ed è originario di Milano, di cui è stato Vescovo Ausiliare dal 2004 al 2012, per poi venire nominato Arcivescovo Metropolita di Gorizia da Papa Benedetto XVI.

All’Arcivescovo Redaelli le congratulazioni per l’elezione e l’augurio da parte dell’Ufficio Nazionale per la migliore riuscita dell’importante compito pastorale che lo attende.
I membri delle Commissioni Episcopali - quindi anche della Commissione Episcopale per il Servizio della Carità e la salute - verranno eletti dal prossimo Consiglio Episcopale Permanente della CEI.