UFFICIO NAZIONALE PER LA PASTORALE DELLA SALUTE
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Incontro Nazionale Direttori

Il I Incontro Nazionale dei direttori degli Uffici diocesani per la pastorale della sanità, sul tema "Quale presenza e quale azione pastorale come Chiesa nella sanità oggi" , già significativo in se stesso, viene ad assumere ulteriori e particolari significati, sia nel contesto degli Orientamenti pastorali della Chiesa italiana in "Evangelizzazione e testimonianza della carità", sia […]
10 Giugno 1997
Il I Incontro Nazionale dei direttori degli Uffici diocesani per la pastorale della sanità, sul tema "Quale presenza e quale azione pastorale come Chiesa nella sanità oggi" , già significativo in se stesso, viene ad assumere ulteriori e particolari significati, sia nel contesto degli Orientamenti pastorali della Chiesa italiana in "Evangelizzazione e testimonianza della carità", sia nel contesto attuale della sanità nel nostro paese, sia nella prospettiva della celebrazione della VI Giornata Mondiale del Malato nel Santuario di Loreto e del cammino di preparazione al Grande Giubileo del 2000.

Gli obiettivi dell'incontro nazionale sono:


- promuovere una riflessione sulle domande e le esigenze che dalla situazione attuale del mondo sanitario derivano dalla nostra presenza e azione pastorale di Chiesa;
- individuare alcune linee programmatiche comuni per meglio qualificare la diaconia della Chiesa nel campo della salute ai vari livelli: parrocchiale, zonale, diocesano; strutture o istituzioni cattoliche, organismi, operatori sanitari;
- favorire lo scambio di esperienze nella pastorale della salute, soprattutto attraverso una adeguata animazione da parte dell'Ufficio diocesano;
- promuovere nel campo della pastorale della salute una nuova corresponsabilità ecclesiale, anche attraverso un maggior coordinamento diocesano, regionale e nazionale;
- favorire una integrazione della pastorale sanitaria nella pastorale globale delle chiese diocesane;
- verificare l'itinerario di preparazione della celebrazione della VI Giornata Mondiale del Malato.